Foto di matrimonio: alcune cose che non sapevi

Foto di matrimonio: alcune cose che non sapevi

Quando si organizza un matrimonio sono tantissimi i particolari da definire ed i professionisti da ingaggiare. Esistono matrimoni sfarzosi in cui ci si può permettere di non badare a spese e matrimoni più modesti in cui si deve fare i conti con il budget.

Tuttavia uno dei professionisti a cui pochissimi sposi sembrano voler rinunciare ,è il fotografo di matrimonio. Insieme a Ilaria&Andrea fotografi di matrimoni a Udine, vedremo tutto quello che c’è da sapere sulla wedding photography.

Un fatto interessante rispetto a come si è evoluta la percezione della fotografia professionale da parte degli sposi, è testimoniato dal fatto che sempre più coppie decidono di ingaggiare un fotografo di matrimoni per realizzare il cosiddetto set fotografico engagement ovvero il servizio fotografico del fidanzamento. Si tratta di foto prematrimoniali che tutti si possono permettere, richiede poche ore ed è semplice e divertente da realizzare.

Ovviamente si tratta di una tendenza importata dagli USA, ma sempre più sposi italiani sembrano gradirla. È un modo che gli sposi hanno per farsi un regalo. Oppure è sempre possibile utilizzare le foto dell’engagement per personalizzare in maniera originale le partecipazioni di nozze.

I maschietti di solito sono meno romantici delle loro compagne, ma alcuni fanno eccezione e decidono che il momento del “mi vuoi sposare” non solo debba essere sorprendente ma anche memorabile. Chi volesse avere un ricordo tangibile del momento della proposta di matrimonio, può richiedere un set fotografico proposal. In questo caso il fotografo rimane nascosto alla stregua di un paparazzo ed immortala ogni attimo di un momento così importante. Un’emozione unica soprattutto, quando lei rivedrà quei momenti in foto.

In Italia negli ultimi anni i fotografi di matrimoni hanno anche iniziato a lavorare sempre di più con le coppie straniere che decidono di sposarsi nel nostro paese Gli sposi stranieri hanno scoperto che non solo in Italia è possibile organizzare matrimoni mozzafiato, ma che è possibile farlo a costi molto più contenuti rispetto ai paesi di origine. Ed ecco allora arrivare inglesi, americani, russi e canadesi.

Alcuni organizzano matrimoni in grande stile altri, matrimoni molto intimi con solo gli sposi ed i testimoni, in questo caso la pratica viene chiama “elopement” e suona molto come la nostra “fuitina” ma molto più formale. In certi casi, quando gli sposi si recano in Italia per definire, di solito con un wedding planner, gli ultimi dettagli del matrimonio, colgono l’occasione anche per realizzare le foto dell’engagement, magari direttamente presso la camera di hotel in cui alloggiano.

Se farete le “cose” in grande, organizzando il classico matrimonio all’Italiana con decine e decine di invitati il consiglio è di ingaggiare un fotografo che lavora con un assistente. In questo modo di fatto avrete a disposizione due fotografi, che lavoreranno in sinergia per immortalare gli attimi più belli di cerimonia e festeggiamenti.

Durante il giorno del matrimonio alcuni sposi lasciano soli i propri inviati per un periodo lunghissimo, mentre si dedicano alle foto di coppia. Per ottimizzare i tempi e gli spostamenti, scegliete una location per i festeggiamenti dotata di un ampio giardino o parco che possa fare da scenario alle foto personali degli sposi.

Chi volesse risparmiare sulle foto del matrimonio, anche se risulta un po’ rischioso fare testa o croce o le foto del giorno del Si, può comunque sfruttare un paio di trucchi. Esistono per esempio fotografi che possono essere ingaggiati solo per poche ore, invece che per tutta la giornata come accade nella stragrande maggioranza dei casi.

Vi interessano solo le foto dei preparativi e della cerimonia? Esistono dei fotografi che possono essere ingaggiati solo per questi due momenti. Un altro costo che incide sul preventivo del fotografo è l’album di nozze. Cercare un modello semplice e limitare ai fondamentali le foto da stampare potrebbe aiutarvi a risparmiare qualche centinaio di euro.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *